Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

Interreg Spazio Alpino - BE READI Alps

18 novembre 2019 |  Progetto per valorizzare iltessuto innovativo e digitale

Venezia, 18 novembre 2019 | Al IV bando del Programma Interreg Spazio Alpino, è stato approvato il progetto BE-READI Alps (Business Economic Renewal to Enhance strAtegic Development and Innovation in Alpine Space), presentato da Veneto Innovazione, in qualità di Lead Partner e che vede coinvolto come partner Unioncamere del Veneto - Eurosportello ed altri partner provenienti da Italia, Austria, Francia, Germania, Slovenia e Svizzera.

BE-READI ALPS intende contribuire alla valorizzazione del tessuto innovativo e digitale dell’arco alpino, progettando e testando iniziative atte a sviluppare un living lab alpino chestimoli le PMI tradizionali a lanciare una "second life", attraverso la creazione di catene del valore estese a livello interregionale.

L’idea progettuale nasce da un bisogno concreto riscontrato in molte regioni: l'ecosistema dell'innovazione alpino ospita infatti numerose PMI tradizionali che tendono, però, a essere caratterizzate da una mentalità spesso refrattaria al cambiamento; ad esse si aggiungono le molte start-up che possiedono elevate potenzialità di innovazione ma spesso scarsa esperienza e ridotto accesso a canali consolidati; infine, sono diversi anche gli attori pubblici e privati impegnati nell'assistenza alle imprese con un’offerta di servizi a supporto che, tuttavia, è spesso frammentata, ridondante, soggetta a restrizioni territoriali e limitata a campi specifici.

BE-READI ALPS si propone di porre rimedio a questi squilibri, potenziando in primo luogo la rete di organi a supporto delle imprese e mobilitando allo stesso tempo gli attori chiave nella ridefinizione di un’agenda comune a supporto dello sviluppo transnazionale dell’ecosistema economico alpino. Le attività principali mirano in primo luogo a professionalizzare lo staff degli organi a supporto delle aziende per migliorarne l’offerta e – di conseguenza – a testare nuovi servizi avanzati per le PMI. Inoltre, saranno sviluppati dei nuovi strumenti di audit per valutare la situazione finanziaria e digitale delle imprese e organizzati numerosi eventi di networking interattivo, tra cui 11 “Ideas Factory”, 3 “Digithon” transnazionali e un evento internazionale rivolto agli investitori.

In totale è previsto il coinvolgimento di circa 500 aziende nelle azioni pilota e la promozione di circa 50 nuovi progetti avviati dalle aziende del territorio grazie al supporto di BE-READI ALPS. Ulteriori risultati saranno poi il rilascio di una metodologia di accreditamento per meglio qualificare le organizzazioni di supporto alle imprese e potenziarne la cooperazione transnazionale, la creazione di un pacchetto di servizi di mentoring alle imprese e lo sviluppo di un White Paper che suggerisca azioni strategiche e concrete per migliorare lo sviluppo innovativo delle imprese.